Idee per la tua nuova cucina | La tavola da pranzo perfetta
17123
post-template-default,single,single-post,postid-17123,single-format-standard,vcwb,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

La tavola da pranzo perfetta

Come allestire la perfetta tavola da pranzo

Tonda, quadrata, rettangolare, in legno, in pietra, moderna o classica ma il dubbio è sempre lo stesso, come apparecchiare la tavola da pranzo in modo perfetto? Complici alcuni programmi tv, l’idea di accoglierei nostri ospiti con una bella tavola elegante è divenuta una prerogativa inderogabile. Ecco alcuni pratici consigli per fare colpo sui tuoi ospiti.

La tovaglia

La tovaglia è il tuo biglietto da visita, l’abito da sera, il punto chiave di ogni tavolo allestito a festa. La tradizione vuole che sia la semplicità a fare da protagonista con tovaglie bianche in cotone o lino. Tuttavia non riteniamo necessario rinunciare al colore soprattutto se si tratta di eventi allegri, pranzi tra amici o feste di compleanno.

Dai toni pastello, ai colori vivaci e forti, dai libero sfogo alla tua personalità.

Possiedi un bel tavolo in legno o in vetro? Perché coprirlo? Le tovagliette americane o un bellissimo “runner” saranno alla pari altezza di una bella tovaglia.

Stoviglie

Quante e quali? Per i più fedeli al Galateo le posate dovranno essere distinte per ogni portata. Non è concesso mangiare il secondo con le stesse posate con le quali è stato mangiato il primo. Sempre per i principi del Galateo vale la regola: “si comincia sempre dall’esterno”. Le forchette a sinistra e i coltelli a destra saranno disposti in ordine diportata: esternamente quelle per il primo e internamente quelle per il secondo.

Se c’è anche il dolce? Il cucchiaino o la forchetta per il dessert vanno disposti in alto, frontalmente al piatto.

Tutte queste posate vi mandano in confusione e potrebbero mettere a disagio i vostri ospiti? Viva la semplicità e posizionate solo le stoviglie necessarie.

I piatti. Quanti piatti? Piani o fondi? C’è chi ha in casa un servizio di piatti apposito destinato solo agli ospiti e chi, invece, non ama fare differenze. I piatti sono un elemento che permette di esprimere la propria personalità a tavola.

Tondi, quadrati con tinte neutre oppure con fantasie, in commercio ve ne sono di vari tipi. Scegli quelli che più ti piacciono facendo attenzione all’accostamento di colori con la tovaglia. Se si tratta di un evento elegante non possono mancare i sottopiatti coordinati al servizio.

I bicchieri? Vanno sempre disposti a destra del piatto e devono essere distinti: uno per l’acqua e uno per il vino.

I fiori

Aggiungono un tocco di colore alla vostra tavola. Prima di inserire i fiori come decorazione valutate bene le dimensioni del tavolo, se sono esigue sarà sufficiente disporre un’unica composizione a centro tavola altrimenti un vaso ogni quattro commensali è consigliato. I fiori più in voga sono i tulipani e le peonie ma dovrai seguire la loro stagionalità. I fiori finti sono assolutamente “out”, in alternativa posiziona dei fiori secchi, potrai riutilizzarli nel tempo. All’interno di vasi oppure di cestini in vimini i fiori potrebbero non essere graditi da tutti gli ospiti, ecco quindi, che come alternativa potresti decorare la tavola con delle candele, delle lanterne o lampade dalla forma ricercata.

Le proposte di Ingrosso Cucine

Ti abbiamo dato alcuni pratici consigli per poter allestire una tavola invitante e curata nei dettagli. Una tavola ben apparecchiata deve avere un tavolo di degno rispetto. Noi di Ingrosso Cucine abbiamo la soluzione che fa al caso tuo. Richiedi il nostro catalogo per visionare tutte le nostre proposte!