Idee per la tua nuova cucina | La cucina in stile shabby chic
16960
post-template-default,single,single-post,postid-16960,single-format-standard,vcwb,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

La cucina in stile shabby chic

Un ritorno al passato: le cucine shabby chic

Un po’ casa delle bambole, un po’ in stile casa di campagna, lo stile Shabby Chic è un mix di epoche e tendenze del passato. Il significato letterale è un ossimoro, accostando due parole tra loro opposte: “trasandato” e “chic”. Lo spirito di questo stile è quello di trasformare tutto ciò che è in disuso, invecchiato, datato, improvvisamente in qualcosa di elegante, grazioso. Il riciclo ed il recupero dei vecchi mobili sono la chiave dello Shabby Chic. Uno stile che si contrappone al nostro modo di vivere attuale. In una società smart, dove tutto è rapido e
frenetico, dove anche il settore dell’arredamento corre per offrire prodotti sempre più dotati di tecnologie, lo Shabby Chic si insinua come un ritorno al passato. Uno stile, che richiama un po’ il calore famigliare, un ambiente intimo e che ben si adatta alla cucina.

I COLORI DELLO STILE SHABBY CHIC

Il colore dominante in questo stile è il bianco. Non cadere nell’errore di rendere tutto rigorosamente bianco. Le sfumature sono concesse. Tonalità come il beige, il crema, il tortora sono in perfetto accostamento. Uno stile che si basa sul riciclo dei vecchi mobili ed è per questo che i classici mobili in legno massello vengono ridipinti prendendo una nuova vita. Tuttavia si tratta di un tipo di verniciatura molto particolare chiamata décapé. Questa tecnica permette di dare al mobile uno stile di usurato ma elegante.

IC-cucina-piccola-per-blog
Cucina decapé neutro beige

I MOBILI

L’elemento chiave della cucina Shabby chic è la credenza. Quelle tradizionali, antiche, in legno dotate di ante in vetro in modo da poter esporre il proprio set di piatti o bicchieri. In ogni cucina Shabby Chic deve esservene una. Il secondo grande protagonista nello stile Shabby Chic è il tavolo. Simbolo di convivialità dovrà essere rigorosamente in legno con le gambe lavorate e tornite, decorate da intagli dai richiami floreali. Linee semplici ma tondeggianti, riducendo al minimo gli spigoli. Per le sedie puoi giocare sul contrasto di materiali scegliendo un set in ferro battuto.

Ciò che farà la differenza nella tua cucina non sarà la scelta tra una cucina lineare oppure ad isola, bensì i dettagli e le rifiniture di quest’ultima. Il lavabo in pietra con il rubinetto in ottone, il forno con la maniglia di apertura in ferro battuto e gli elettrodomestici vintage.

Non è il caso di inserire elettrodomestici moderni in un ambiente dal richiamo rétro.

Cucina con tavolo

TRA TESSILI E ACCESSORI

Tessili ed accessori in stile Shabby Chic. Lo Shabby Chic utilizza tessuti come il cotone ed il lino con fantasie che richiamano la Provenza: fiori, quadretti, cuoricini. Via libera a presine, tende, grembiuli in questa fantasia. Un’attenzione particolare è rivolta anche a piatti e bicchieri, teiere, caraffe dai toni color pastello ed in porcellana. Per le decorazioni, tra le più in voga ci sono sicuramente i cuori. Cuori ovunque, appesi alle porte, alle ante della credenza, al muro. Anche i barattoli in vetro sono protagonisti. Oltre al loro classico uso contenitore sono degli ottimi vasi per i fiori secchi, lavanda, e per le candele. Il vecchio pentolame in legno ed in acciaio può a sua volta divenire un complemento di decoro appendendoli al muro.