Idee per la tua nuova cucina | Il tavolo della cucina: quale scegliere?
16299
post-template-default,single,single-post,postid-16299,single-format-standard,vcwb,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
Tavolo con soggiorno

Il tavolo della cucina: quale scegliere?

Il tavolo ha un ruolo importante nell’arredamento di un’abitazione, non solo perché completa l’ambiente più vissuto della casa, ma anche perché è senz’altro uno tra i complementi d’arredo più utilizzati nella nostra quotidianità, a volte per scopi molto diversi: da piano d’appoggio per la cucina a luogo in cui i bimbi e i ragazzi fanno i compiti o studiano, da centro di convivialità a semplice elemento decorativo, il tavolo non assolve la sola funzione di consumazione dei pasti, ma è un vero e proprio elemento di servizio versatile.

Cucina

Nelle case più moderne, sia per esigenze di spazio che per scelte stilistiche, la cucina risulta essere un ambiente sempre meno separato dalla zona living: l’open space, infatti, rappresenta la moda degli ultimi anni ed avere un angolo cottura che si affaccia direttamente sul soggiorno è il desiderio di molti. Il tavolo funge da collegamento tra le due zone, mediando tra la postazione più operativa a quella di relax.

È indubbio, comunque, che la scelta del tavolo per la propria cucina non sia più facile della scelta della cucina o del soggiorno stesso. Sono molti, infatti, gli elementi e gli aspetti da prendere in considerazione quando si sceglie il nuovo tavolo: la posizione in cui si troverà e le conseguenti dimensioni che potrebbe avere, lo stile, il materiale e la forma della struttura.

Cucina con tavolo

Innanzitutto è ovviamente opportuno scegliere dove collocare il tavolo e quando spazio destinargli. Ai fini di evitare spazi stretti e scomodi, il tavolo deve essere posizionato in modo da non essere di intralcio al passaggio, oltre ad avere sufficiente spazio per il naturale slittamento delle sedie mentre si è seduti.

Parlando di materiale, invece, la scelta è abbastanza soggettiva. Gli elementi da considerare sono la resistenza a macchie e all’usura nel tempo. Saranno consigliati quindi i tavoli in legno, laminato, acciaio o con un top in linea con il resto della cucina.

Dimensioni e forma dipendono essenzialmente dalla quantità di spazio a disposizione nella stanza: se la stanza è spaziosa, è possibile optare anche per tavoli rotondi o per un grande tavolo quadrato, tralasciando la misura standard rettangolare. In caso contrario, il tavolo rettangolare sarà la scelta migliore. Per ovviare al problema della mancanza di spazio nel caso di feste o cenoni, la scelta potrebbe ricadere su un tavolo allungabile.

Passando infine allo stile, si tratta ovviamente di una scelta personale, anche se il consiglio che possiamo darvi è quello di scegliere un tavolo con uno stile che sia in linea con quello della cucina o della zona living, cercando così di non spezzare l’armonia tra gli arredi.

Non sei ancora convinto di quale tavolo starebbe meglio nella tua cucina? Richiedi il nostro catalogo e lasciati ispirare!