Idee per la tua nuova cucina | Come arredare una cucina in modo elegante
17007
post-template-default,single,single-post,postid-17007,single-format-standard,vcwb,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

Come arredare una cucina in modo elegante

Copertina-cucina-errori-da-non-fare

L’eleganza in cucina

Complici le riviste patinate e i post di influencer che mostrano cucine da sogno, creare un ambiente elegante e lussuoso nella propria abitazione è un desiderio che accumuna molti di noi.

Divenuta ormai il punto focale in ogni casa, la cucina è al centro dell’attenzione nella nostra vita quotidiana tra cene con amici, pranzi in famiglia e giochi culinari.

Non servono grosse modifiche ristrutturali o un budget elevato, basta poco per rendere una cucina raffinata. Sono proprio i piccoli dettagli che permettono di trasformare un ambiente semplice e spartano in uno spazio di classe e distinto. Ecco di seguito alcuni pratici consigli.

1. COLORI

Una mano di vernice può rendere il tuo ambiente più glamour e ricercato. Simbolo di eleganza per antonomasia è il colore nero. Sobrio, pulito, d’impatto se accostato a dettagli oro o metallo assume un aspetto ipnotico. Per una parvenza più luminosa, un grande classico: il bianco. Il total white è una tendenza sempre più diffusa, si adatta a ogni stile e a ogni ambiente. Accostato con colori come il grigio, il tortora e il beige dona maggior personalità all’ambiente.

2. ILLUMINAZIONE

L’illuminazione è un piccolo gioiello nel mondo del design, anche se spesso ignorato. Regola l’intensità e l’illuminazione con l’aiuto di un elettricista, scegli una luce chiara e non cupa. Una buona illuminazione stimola i momenti di convivialità e aiuta durante la preparazione dei pasti. Luci a led sottopensile per illuminare il piano di lavoro. Lampade a sospensione dal design ricercato o un lampadario a pendenti nella zona sovrastante il tavolo o l’isola.

3. CARTA DA PARATI

Questa proposta potrà far storcere il naso a molti. La carta da parati è da sempre associata alla zona notte. In un ambiente come la cucina è considerata impegnativa, delicata, facile da danneggiare. Tuttavia i nuovi materiali ne garantiscono un’ottima efficienza e resistenza, specialmente ai fumi e ai vapori. Sono due i requisiti fondamentali: deve essere lavabile e impermeabile. A tutta parete oppure come dettaglio facendo da sfondo a scaffali e mensole, a fantasia marmorea o tono su tono, rende elegante ogni spazio.

4. IL MARMO

Simbolo di eleganza, lusso e pregio, il marmo è un elemento che non può mancare in una cucina raffinata. Il più noto è quello di Carrara, pregiato, dalla finitura lucida mostra venature da toni del grigio, la sua presenza rende ogni ambiente lussuoso. Richiede una particolare cura e attenzione nella sua manutenzione e di contro ha un prezzo elevato. Se il budget rappresenta un problema, il consiglio è di inserire il marmo in alcuni dettagli come il piano lavoro o il tavolo.

Lavello-con-miscelatore-2

5. GLI ACCESSORI

Il modo in cui servi il cibo e le bevande fa sempre una grande impressione agli ospiti. Un’elegante cucina stona se poi a tavola presenta un servizio di piatti vecchio e usurato. Dal servizio bianco in porcellana sino al set di piatti nero dal design accattivante, scegli con cura il tuo set. Il segreto: i calici, anche se economici, fanno da sempre un grande effetto a tavola: esponili in una vetrinetta o in bella vista in una mensola, renderanno la tua cucina più sofisticata.

6. I DETTAGLI

Abbiamo detto che sono i dettagli a rendere ricercato un ambiente. L’introduzione di qualche elemento di spicco può far risaltare al meglio l’eleganza nella tua cucina. Un lavello in pietra rialzato, un rubinetto in ottone, le maniglie con rifiniture oro sono solo alcuni degli elementi che possono trasformare la tua cucina.