Idee per la tua nuova cucina | Come arredare un cucinino
17235
post-template-default,single,single-post,postid-17235,single-format-standard,vcwb,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

Come arredare un cucinino

Consigli per arredare un cucinotto

Il cucinotto. Uno spazio ormai raro nella maggior parte delle abitazioni visto il trend che vede lo spopolare degli ambienti open-space. Si tratta di uno spazio ristretto adibito alla sola preparazione dei cibi ed è separato dal resto dei locali.

Arredare spazi di piccole dimensioni spesso spaventa perché nella nostra mente alleggia l’idea che poco spazio sia sinonimo di “rinuncia”. Eppure pochi e semplici accorgimenti possono trasformare quest’ambiente in una pratica cucina.

La porta

Il primo punto dal quale dobbiamo partire è: ottimizzare gli spazi. Per ottimizzarli al meglio dobbiamo inserire elementi che non limitino i nostri movimenti all’interno della stanza.

Una porta con apertura tradizionale vincolerebbe eccessivamente la progettazione della cucina: ecco quindi che l’inserimento di una porta scorrevole permette di poter risparmiare spazio.

Gli spazi

Poco spazio richiede una buona progettazione. La cucina dovrà essere pratica e funzionale. Suddividi gli spazi in aree specifiche: zona cottura, piano di lavoro, zona lavabo. È molto importante, inoltre, sfruttare l’altezza. Via libera a mensole e pensili sospesi.

Il disordine

A volte non è lo spazio a mancare, ma, siamo noi a essere disordinati o meglio disorganizzati.

Essere ordinati e disporre gli utensili da cucina secondo una logica è fondamentale per guadagnare spazio. Raggruppa gli utensili per area tematica: pentole, posate, bicchieri e disponibili con ordine nei cassetti e nei ripiani.

Gli elettrodomestici

Dobbiamo dire addio a grandi frigoriferi e fornelli da chef. La soluzione è quella di adottare elettrodomestici ad incasso. Un piccolo frigo da incassare sotto al piano di lavoro, un semplice fornello a due fuochi, una piccola lavastoviglie saranno sufficienti se non siete troppo numerosi in famiglia.

Mobili a scomparsa

Se esistono i mobili a scomparsa c’è un solo motivo: permettono di guadagnare spazio quando lo spazio non c’è. Un esempio? Un tavolo a scomparsa da aprire all’occorrenza. Ideale per pranzi e cene lampo.