Idee per la tua nuova cucina | 8 idee low cost per rinnovare la tua cucina
16939
post-template-default,single,single-post,postid-16939,single-format-standard,vcwb,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

8 idee low cost per rinnovare la tua cucina

Aria di cambiamenti? Parti dalla cucina

Aria di primavera e aria di cambiamenti, soprattutto in casa. Rinnovare case senza fare grossi lavori e con un piccolo budget è un po’ il sogno di tutti noi. Da dove partire? Dalla cucina! È l’ambiente che presenta più segni di usura e necessita di maggior manutenzione nel tempo. Gli odori, i fumi, gli oggetti taglienti contribuiscono ad “invecchiare” l’ambiente. D’altronde è anche la stanza più vissuta della casa. Ma come fare per rinnovarla? Ecco di seguito delle piccole idee low cost per rinnovare la cucina.

1. LE VECCHIE PIASTRELLE

Se avete acquistano una casa degli anni ’70-’80, saranno sicuramente presenti delle piastrelle da parete nella vostra cucina. Per gli amanti del vintage questi complementi d’arredo avranno certamente il loro fascino, ma le vecchie piastrelle sui toni del beige con fantasie geometriche e floreali sono ormai d’altri tempi. Fortunatamente, grazie alle nuove soluzioni all’avanguardia, è possibile rinnovare l’ambiente senza dover togliere una ad una le vecchie piastrelle. Sarà sufficiente, infatti, applicare delle nuove piastrelle adesive sopra alle vecchie per dare nuova luce alla cucina. In commercio ne esistono di diversi materiali e fantasie: floreali, monocolore, effetto legno, effetto marmo.

2. GIOCA CON LA NATURA

La natura è vitalità, energia, colore. Arricchire la cucina con piante e fiori rende l’ambiente più vitale. L’idea: che ne dite di un piccolo giardinetto aromatico in cucina? Basilico, menta, salvia, erba cipollina sono spezie perfette per i tuoi piatti e per i tuoi sughi. Disporre le varie piantine a vista in uno scaffale, sopra le mensole o vicino al piano di lavoro renderanno la tua cucina più green.

3. GLI ADESIVI MURALI

Da piccoli amavamo riempire i nostri diari di stickers ed adesivi per renderli più belli e colorati: lo stesso possiamo farlo con la nostra cucina. Ovviamente non dobbiamo esagerare ma mantenere un certo rigore estetico. Gli adesivi murali in commercio sono di una varietà infinita. Dai classici disegni di oggetti da cucina come tazzine da caffè, barattoli, forchette,
sino alle canoniche scritte. C’è chi decide di rinnovare la cucina puntando sull’ironia: allora, ecco il via a scritte ironiche sulle pareti o sugli elettrodomestici (iconica la frase sul frigo “aprimi, c’è sempre qualcosa di nuovo”) oppure c’è chi preferisce darsi al classico con aforismi e citazioni.

4. ADDIO AI VECCHI TESSILI

Aria nuova e quindi tessili nuovi! È giunto il momento di dire addio al vecchio corredo da tavola che ti hanno regalato vent’anni fa per il matrimonio. Le presine ed il guanto da cucina anneriti e bruciacchiati frutto dei tuoi incidenti domestici? Dì addio anche a loro. Scegli colori caldi, freschi e dalle fantasie semplici per le tue nuove tende, tovaglie e complementi tessili vari.

altezza

5. GLI ELETTRODOMESTICI FANNO LA DIFFERENZA

Gli elettrodomestici vecchi “invecchiano” l’ambiente. Non è solo un gioco di parole, ma la realtà. Pensiamo al frigorifero bianco comprato anni fa ormai ingiallito, al forno a microonde ingombrante oppure alla cappa aspirante rumorosa e graffiata. Sono dettagli che non rendono giustizia alla tua cucina. La loro sostituzione non sarà solo utile e influirà positivamente sul tuo risparmio energetico, ma avrà anche un forte impatto estetico.

6. LA PARETE A LAVAGNA

Una soluzione che piace a grandi ma tanto anche ai bambini. Economica, facile da realizzare ma soprattutto funzionale. La parete lavagna è l’ideale per dare un nuovo tocco alle pareti della tua cucina. Sarà sufficiente apporre della vernice lavagna in parte della parete per dare un nuovo stile all’ambiente.

7. QUESTIONE DI PUNTI DI LUCE

Spesso basta poco per rendere vecchio un ambiente. La poca illuminazione è un fattore determinante. Crea dei nuovi punti luce, gioca con le lampade ed i led. Il consiglio: le strisce a led sotto pensile rendono la tua cucina più luminosa e moderna.

8. GIOCA CON I COLORI

Ultimo consiglio, ma non per importanza, ma perché è ideale per coloro che hanno una grande manualità e sono amanti del fai da te: ridipingi i pensili. Quindi se la manualità non è il tuo forte affidati ad un esperto! Armati di vernice e pennello (se il materiale te lo consente) e ridipingi le ante o parte delle ante della tua cucina per dare un nuovo aspetto a quest’ultima. Cambia anche le maniglie per rendere l’aspetto ancora più nuovo.